Noar Logbook (part 2)

Lavoro in un cocktail bar in centro Torino 5 volte a settimana con turni da 10 ore a sera, finisco alle 3 di notte ma non ho mai sonno e rimango sveglio fino alle prime luci dell’alba.
A volte scrivo, leggo, guardo un sacco di cazzate su YouTube ecc…
Per dar vita a questo progetto musicale, ho cercato di vivere anche di giorno, Martina mi ha scattato un sacco di foto in giro per la città per rappresentare il mio stile di vita , mentre con Omar, il mio amico cameraman, realizzavamo qualche scena da inserire nei Videoclip.
Poi mi avviavo direttamente a lavoro portandomi dietro la divisa.
Nei weekend cercavo di ritagliarmi del tempo per andare in sala prove o in studio di registrazione per dare vita a nuove canzoni.
Insomma quando hai un lavoro che ti porta via molto tempo, è difficile coltivare le proprie passioni ma lentamente ho continuato ad aggiungere materiale ai miei progetti insani.

Presto ne saprete di più.

NOAR

Pubblicità

Gestire tutto è difficile ma non impossibile

 

Buongiorno a tutti Blogghisti! Credo sia da Gennaio che non scrivo più una riga su questo blog… un fatto strano è che mi è mancato scrivere articoli, curiosare nei Blog altrui e condividere i cavoli miei attraverso il Web.

Onesto, avevo un po’ accantonato il sito dimenticandomi di quanto fosse liberatorio esprimersi attraverso la scrittura 🙂

Allora ricominciamo, attenzione che parto.

Continua a leggere

Stasera Leggo

20161122_203855

“Quando siamo felici siamo sempre buoni, ma quando siamo buoni non siamo sempre felici.”

Me lo sto divorando! Bellissima storia ed è ricco di teorie e riflessioni interessanti. Forse sono uno dei pochi che ancora non l’aveva letto ma sto recuperando 🙂

Buona serata BLOGGHISTI!

NOAR

 

Siamo I Pazzi Del Villaggio

b9f9e4cada58889e0b0bf583d6e41d22

Siamo un po i pazzi del villaggio… mi riferisco a quando vado da Simone a registrare nuove canzoni.
Il fatto è che non ho la macchina, ho la patente ma per spostarmi uso i mezzi pubblici.

La situazione è questa:
Simone ve l’avevo già presentato in questo articolo NOAR & SIMONE VENTURA, lui ha uno studio con pareti insonorizzate, computer, casse fighe, mixer ecc… io porto il microfono a condensatore (ideale per le registrazioni in studio) e l’asta per quest’ultimo. Continua a leggere