Si può vivere senza tv?

Tv noar

Ma certo che NO, non scherziamo! Vi immaginate una vita senza il telegiornale, i documentari, i film, l’Isola dei famosi, Uomini e Donne ecc…
Sarebbe impensabile cenare dai miei genitori o da qualche mio parente senza accendere la televisione, il bello sta nel vedere come cambia l’umore a seconda di cosa guardiamo.
I miei sono fissati con i telegiornali, credo siano anche un po’ sadici perché quando ci sono servizi dove parlano di omicidi, stupri, attentati, incidenti brutali e quant’altro, in casa c’è un religioso silenzio e se viene interrotta quell’attenzione verso lo schermo, succedono cose strane ed io ho fatto uno studio approfondito sull’argomento e vi riporto qualche mio esempio.

Quando non si hanno gli stessi interessi, il soggetto:

  • chiede di fare silenzio perché non sente il volume della Tv, la voce di chi gli sta intorno interferisce col programma.
  • visibilmente scocciato, prende di prepotenza il telecomando e alza il volume per far capire che quello che dice la Tv è sacro in quel momento
  • Si alza da tavola prima degli altri per andare nella sua stanza a vedere un programma che gli altri non condividono
  • Non esce la sera, non parla con nessuno, non vuole nessuno intorno perché tutti i mercoledì c’è Chi l’ha visto e non esiste più nulla.

Quando si hanno gli stessi interessi, i soggetti:

  • litigano perché ad un quiz televisivo c’è chi risponde per primo senza dare il tempo a tutti di arrivare alla soluzione
  •  litigano perché qualcuno ha già visto quel film e racconta come si svolgono le scene se non addirittura il finale
  • litigano perché quell’attore è il marito di quell’attrice e non di quella modella internazionale che ha fatto quel programma con quel conduttore figlio di….
  • commentano fra loro allegramente e si scambiano opinioni sul programma oppure litigano.

Insomma per instaurare una conversazione a tavola, raccontare quello che hai fatto durante il giorno o cose simili, devi rassegnarti ed aspettare la pubblicità. Ecco a cosa serve la pubblicità, è il via libera alle conversazioni cronometrate, perché poi c’è il meteo e sai che manca poco all’inizio della seconda parte del film, dopo c’è un altro trailer di qualcosa che trasmetteranno più avanti e sai che ti rimane poco tempo per dire le ultime parole. Quando inizia il programma, tutti muti è la regola.

Praticamente da quando sono nato, la tv era già una realtà consolidata in casa dei miei genitori, ne trovavi una in salotto, una in cucina e una per ogni camera da letto. Cresciuto con le cassette della Walt Disney, Italia Uno e Mtv principalmente, poi quando è arrivato il digitale terrestre mi sono appassionato a quel programma su Dimax Com’è Fatto avete presente? spettacolo.

Ora che sono a Torino, non ho la Tv.

Due anni senza Tv, certo ho il telefono ed il portatile quindi di film ne vedo, sono abbastanza informato sugli ultimi avvenimenti, non sono fuori dal mondo e sento più libertà, scelgo quello che preferisco.

Continuare a guardare la televisione ti porta a vedere sempre gli stessi programmi, con le stesse facce mentre l’era di Youtube ti permette di vedere quello che ti passa per la testa.

unnamed

Vuoi vederti un video che ti spieghi come lavare i denti in maniera corretta? lo trovi QUI su Youtube.
Sei curioso di sapere cosa succede ad un essere umano se beve la Coca-Cola mangiando una ventina di Mentos? lo trovi QUI sul Tubo (Sconsiglio di vederlo ai più sensibili 🙂

Ma se parliamo di cose più serie, uno può davvero apprendere tantissimo dai molti video tutorial che ti spiegano come suonare uno strumento, usare un programma per pc, imparare una nuova ricetta e tanto altro.

Si può anche pensare di imparare un nuovo mestiere che generi profitto attraverso il web, la mia generazione è già stata contaminata. Migliaia di persone decidono di fare gli Youtuber. Cos’è uno Youtuber? Una persona che si mette nella propria stanza davanti ad una videocamera e conduce un suo programma personale. Ci sono quelli che riprendono un loro viaggio, ecco quel genere di video si chiama Vlog ed è concettualmente uguale ad un Blog ma in formato video. Questo farà dire ai più grandi, voi giovani state sempre attaccati al computer invece di cercare un lavoro. Ma è quello che molti stanno cercando di fare, stiamo cercando di inventarci un lavoro e parlavo di questo nel dettaglio in un mio vecchio articolo I benefici della creatività.

In conclusione credo che Youtube sia semplicemente l’evoluzione della Tv, di conseguenza credo si possa fare a meno di quest’ultima.

Un saluto a tutti e, come solito dire di questi tempi, lasciate un like e commentate qui sotto! 🙂

NOAR

 

Annunci

15 pensieri su “Si può vivere senza tv?

  1. Laura Parise ha detto:

    La Tv deve essere centellinata. Ci sono momenti nei quali non deve assolutamente farla da padrona. Vedi quando si cena. Fosse per me si accenderebbe solo la sera, rigorosamente dopo aver cenato e chiacchierato. Adoro le vacanze quando la tv non ne fà parte! Condivido la tua idea sua Youtube. È diventato il suo erede. 😉

    Liked by 1 persona

  2. Dreaming of the catwalks ha detto:

    Quando vivevo in Italia guardavo molta tv. Ora vivo a Francoforte e qui è tutta un’altra storia. Trovo che la tv tedesca sia molto noiosa. Più che altro ora mi concentro nel guardare su internet film e programmi che mi interessano (e continuo a leggere molto). Penso che la dinamica sia più o meno la stessa… se non è una tv è uno schermo del pc. La differenza è un’altra. Se prima si ci riuniva in salotto per guardare la tv insieme, ora con smartphone e pc è diventato tutto più solitario. E invece che sul divano con il resto della famiglia, te ne stai comodamente sdraiato sul tuo letto. Ricordo che molti sostenevano che la tv fosse una distrazione per la comunicazione tra i membri di una famiglia. Ora la penseranno al contrario? Tutto sommato eravamo molto più uniti prima davanti alla tv che adesso.
    Comunque posso fare a meno della tv come strumento in sè, ma non del mio portatile o del mio smartphone, considerando che sul web mi piacerebbe anche lavorarci!

    Mi piace

    • NOAR ha detto:

      Ciao! Non so come siano i programmi a Francoforte, so che anche in Italia stanno facendo programmi un po noiosi forse per invogliare la gente a comprare abbonamenti Premium o Sky. Sta di fatto che quello che hai scritto è una verità ho fatto un ragionamento simile al tuo. Per il discorso scarsa comunicazione tra i membri di una famiglia, penso che cambi molto a seconda delle persone e dell’educazione che si da in casa. Poi non voglio fare il moralista, ogni tecnologia è bella ma come ogni cosa ci sono modi giusti e modi sbagliati per usarla.

      Liked by 1 persona

  3. musicandother95 ha detto:

    La mia tv sta li a prendere polvere, l’accendo solo per vedere quei pochi programmi che mi interessano…ormai guardo le serie tv e i film sul pc perché la maggior parte di essi sono su canali a pagamento.
    La parte finale sulla questione di lavorare sul web è verissima…ormai secondo me in quest’era si deve seguire la propria passione che trovarsi un lavoro…ormai chiedono tutti l’esperienza che un ragazzo appena uscito dalle superiori non può avere!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...