Gestire tutto è difficile ma non impossibile

 

Buongiorno a tutti Blogghisti! Credo sia da Gennaio che non scrivo più una riga su questo blog… un fatto strano è che mi è mancato scrivere articoli, curiosare nei Blog altrui e condividere i cavoli miei attraverso il Web.

Onesto, avevo un po’ accantonato il sito dimenticandomi di quanto fosse liberatorio esprimersi attraverso la scrittura 🙂

Allora ricominciamo, attenzione che parto.

Cominciamo col fatto che sono passati 2 anni da quando mi son trasferito qui a Torino, durante il quale ho lavorato e incontrato gente, persone che ho imparato a conoscere col tempo ed altre che hanno fatto una piccola comparsa temporanea nella mia vita.

A Febbraio ricordo di aver ospitato mio padre da me, cosa che non avevo ancora fatto per tutto questo tempo… il mio vecchio non aveva mai visto casa mia né tanto meno dove lavoro ma abbiamo rimediato a questo.

io e papà

Mio Padre stava in un collegio a Torino, sa orientarsi molto bene e quel giorno coglieva ogni occasione per spiegarmi qualsiasi cosa, era come avere Wikipedia vivente affianco… attraversiamo un ponticello e lui, immaginatevelo, mi dice: – Questo ponte lo facevo spesso in motorino, avevo il Ciao quello a pedali, pensa… – andiamo avanti e lo sento imprecare contro degli scoiattoli che ci venivano incontro illusi di poter mangiare qualcosa, e mio padre fa: Questi bastardi dovrebbero morire tutti, sono quelli grigi e a Torino hanno ammazzato tutti i nostri scoiattoli, quelli belli arancioni… non ne vedi più uno in giro. Si riproducono alla velocità della luce, peggio dei topi!” Ed io non lo interrompevo mai, riusciva a catturarmi il suo modo di vedere le cose, chissà quanti flashback gli sono passati davanti quel giorno.
Superato il ponte vedo un portone antico che non avevo mai visto prima, sbucava solo per metà dall’asfalto ed era alquanto bizzarro da vedere.

portone a metà

Mio padre – Quella porta l’han bloccata tanto tempo fa. A furia di rifar le strade e buttar catrame come se piovesse, l’han coperta fino a li.

Figo.

E niente abbiamo passato così tutto il giorno.

Poi, io ed il mio socio Simone stiamo girando un altro Videoclip che caricheremo su Youtube. Un bel mattino – Aspettate però, ci tengo a dirvi che avevo lavorato tutta la notte al locale Donpanino e sono arrivato a casa riuscendo a dormire solo un paio d’ore – verso le nove ci muoviamo e saliamo in macchina del cameraman, tutti schiacciati e incastrati male perché dovevamo condividere l’abitacolo con tutta l’attrezzatura tipo: drone, videocamera, cavalletti, pannelli che riflettono la luce, cassa portatile ecc… insomma dopo due ore di macchina siamo arrivati a Sestriere, un paradiso.

videoclip

Dopo aver passato la giornata a fare i cretini e a divertirci con le riprese a rallentatore, ci accorgiamo che la giornata era sì splendida ma nessuno di noi aveva pensato a portare una crema solare protezione 850! Risultato? Tutti rossi, tremendamente rossi, così rossi che le macchine si fermavano se ci vedevano da lontano ( lo so era una battuta triste). Comunque ritorniamo alla base, io faccio le corse per passare da casa mia, cambiarmi e arrivare in tempo a lavoro, perché pure quella sera ero di turno… mega After… ora vi mostro il mio stato, com’era messa la mia faccia quella sera, contate che avevo tenuto una fascia in fronte tutto il giorno e mi si vedeva il segno. I clienti mi guardavano strano.

faccie rosse ne abbiamo

Ecco…
Per ultimo sono andato a Milano, era da un po’ che non ci andavo. 🙂

Milano

Voi che avete fatto in questi mesi?

Vi saluto tutti: ciao, ciao a te, ciao, ciao, ciao, ciao a te, ciao, ciao, ciao, ciao caro, ciao, ciao, ciao, ciao a te, ciao, ciao, ciao, ciao a te, ciao, ciao, ciao, ciao caro, ciao, ciao, ciao, ciao a te, ciao, ciao, ciao, ciao a te, ciao, ciao, ciao, ciao caro, ciao, ciao, ciao, ciao a te, ciao, ciao, ciao, ciao a te, ciao, ciao, ciao, ciao caro, ciao, ciao…

NOAR

Annunci

13 pensieri su “Gestire tutto è difficile ma non impossibile

  1. Mapy ha detto:

    Troppo forte tuo padre che impreca contro gli scoiattoli! Mi ha fatto ridere! 😂
    Torino l’ho visitata in gita scolastica 33 anni fa… (😅ehm…), ma mi è rimasta impressa e spero di rivederla presto. Mi aveva colpito Superga e la sua drammatica storia della squadra del Torino… 😢

    Liked by 1 persona

    • NOAR ha detto:

      Verrò in Sardegna a non lavorare 🙂 qui a Torino si trova sempre qualcosa da fare ma o lavori di notte come nel mio caso oppure ti ritrovi a fare due o tre lavoretti diversi per tirare su un buon stipendio, non è sempre così ma quasi

      Liked by 1 persona

  2. fulvialuna1 ha detto:

    Eccoti! Ero in pensiero, credevo avessi mollato…
    Sono contenta del rientro, grazie per questo riassunto di vita.
    Torino è una bella città. abbiamo passato un paio d’anni fa una vacanza interessante trascinati da mia figlia. Il tuo “vecchio” non è poi tanto vecchio e ha grinta da vendere…accidenti!
    E allora aspetto il prossimo video…e comunque protezione a parte sei un bel “pomodoro” altro che semaforo! 😀
    Mega abbraccio.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...